Video su Napoli

Loading...

venerdì

il 30 dicembre al Piccolo di Fuorigrotta con M'Barka Ben Taleb

Dal Corriere del Mezzogiorno


NAPOLI - Prendete la tradizione, aggiungete l'intercultura, mescolate questi ingredienti con tanta musica e un pizzico di impegno sociale e otterrete il «Natale multietnico e solidale», rassegna a cura dell’associazione culturale Jesce Sole e promossa dalla X Municipalità del Comune di Napoli. Appuntamenti il 30 dicembre, 3 e 4 gennaio, a Bagnoli e Fuorigrotta, con serate gratuite dedicate alla sensibilizzazione al problema ambientale e alla musica.
MUSICHE INTERCULTURALI - Venerdì 30 dicembre alle 21 il teatro Piccolo ospiterà la sensualità orientale di M’Barka Ben Taleb, una delle protagoniste del film sulla canzone partenopea «Passione» di John Turturro. «M'Barka canta, danza e suona il darauka mescolando energia e grazia, tradizione e modernità. - spiegano gli organizzatori - Il suo lavoro esalta lo stretto legame esistente tra due grandi culture mediterranee, combinando antichi canti arabi con i classici della musica napoletana».
TEATRO E CONCERTO - Martedì 3 gennaio alle 11, a Città della Scienza è in scena lo spettacolo scritto da Giovanna Pignieri e diretto da Gennaro Silvestro, «Pulcinella e la raccolta differenziata», una divertente pièce educativa destinata a grandi e piccini. Dopo lo spettacolo, ai bambini presenti verranno distribuiti 200 biglietti omaggio per visitare gratuitamente il museo di Città della Scienza. La rassegna si chiuderà il 4 gennaio alle 21 al Piccolo di Fuorigrotta, dove Ciccio Merolla (percussioni) Riccardo Veno (sassofoni e fiati) e Massimo D’Ambra (piano) presenteranno un concerto strumentale dal titolo «Mete Preziose», ispirato ad un brano contenuto in un vecchio album di Merolla da titolo «Nun pressà o sole».

Nessun commento:

Posta un commento