Video su Napoli

Loading...

sabato

È ripartito dall’Università “La Sapienza” il tour universitario #NonCiFermaNessuno con Luca Abete.

Presentata al Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale la nuova edizione del format ideato dall’inviato di Striscia la Notizia per creare la più grande community di ottimismo italiana, motivare gli studenti e fare beneficenza.   






Il progetto, dopo il successo di numeri e pubblico della scorsa edizione, continuerà a raccogliere e raccontare i sogni, le storie e le speranze degli studenti. Attraverso la creazione di una community virtuale, una divertente App e una serie di appuntamenti all’interno delle università e delle scuole, verrà alimentata la più grande comunità italiana di “donatori di entusiasmo”, che quest’anno avrà anche una speciale finalità benefica in collaborazione con il Banco Alimentare.
Partecipando sul sito www.noncifermanessuno.net e scaricando l’App sarà possibile diffondere entusiasmo e soprattutto fare beneficenza. Per ogni video, foto o citazione condivisa, infatti, verranno donati generi alimentari al Banco Alimentare. Un modo semplice e divertente per fare del bene e compiere una “buona azione quotidiana”.
  
Si ricomincia! Quello che sembrava una follia si è rivelata un’idea concreta e di grande successo. L’approccio divertente e utile del progetto ha dato i risultati sperati, e per questo motivo torniamo anche quest’anno con #NonCiFermaNessuno” ha commentato Luca Abete, inviato di Striscia la Notizia e testimonial del tour. “Ci rivolgiamo ai giovani e ai meno giovani per dare loro entusiasmo e gioia  in questo momento difficile, e noi proviamo a farlo in questo modo originale. La bontà della nostra idea è confermata anche dall’appoggio delle aziende che ci seguiranno, offrendo supporto e opportunità a tutti i partecipanti alle tappe del tour. Quest’anno poi abbiamo una marcia in più: doneremo pacchi di pasta al Banco Alimentare grazie ai contributi degli iscritti alla community. Io ce la metterò tutta per contagiare quante più persone possibile, fatelo anche voi!”.

Al progetto partecipano anche quest’anno  vari partner tra cui: ASUS, che fornirà smartphone e tablet per l’accesso alla community, il download delle App e la registrazione delle video testimonianze rilasciate dagli studenti; il Centro di Ricerca e Servizi Impresapiens – Università La Sapienza anche quest’anno svilupperà, con il supporto di MyWeb Skill, una ricerca sociologica per tracciare un identikit degli studenti universitari italiani. PoliEco si conferma “l’anima green” del tour e lavorerà per diffondere un messaggio di sostenibilità negli studenti universitari; Tecnocasa durante il tour prenderà contatto con gli studenti, offrendo possibilità di impiego; anche Best Western Italia incontrerà gli studenti e offrirà loro opportunità lavorative, oltre a offrire il 10% di sconto sulla miglior tariffa disponibile nelle sue strutture. Antonio Amato e Pasta Lori offriranno i pacchi di pasta che verranno devoluti al Banco Alimentare. MyWeb School offrirà opportunità agli studenti attraverso la formazione online. Tra gli altri partner la Uisp (Unione Italiana Sport per Tutti) e E.b.esse, società leader nel settore della sicurezza, investigazioni e multi servizi per aziende e privati.
Anche quest’anno Radio 105 è radio ufficiale di #NonCiFermaNessuno e sosterrà sia on air che on-line su 105.net tutto il tour, anche attraverso i social network ufficiali. Luca Abete sarà ospite negli studi dell’emittente e, nel corso delle tappe nelle Università, i dj di Radio 105 racconteranno agli studenti come hanno cominciato e quale è stato il percorso che li ha portati a coronare il proprio sogno. Uninews24 racconterà i sogni e le storie degli studenti universitari dei vari atenei d’Italia seguendo #NonCiFermaNessuno con un blog dedicato.

Durante l'evento è intervenuto anche Lucchini, direttore della Fondazione Banco Alimentare: “Siamo contenti che Banco Alimentare sia partner sociale di questa brillante iniziativa, con i giovani e per i giovani, e ringraziamo Luca Abete e il suo staff per la sensibilità che dimostrano verso la nostra mission. Anche a noi ‘noncifermanessuno’ nella lotta allo spreco alimentare e nel recupero degli alimenti a favore degli indigenti e siamo sicuri che i giovani daranno un clamoroso esempio di solidarietà.”

Dopo Roma, il tour continuerà toccando più di venti tappe in tutta Italia, tra cui Genova, Napoli, Messina, Reggio Calabria, Urbino, Firenze, Bari, Padova e Parma, per portare in tutta la penisola la “carovana dell’ottimismo” di #NonCiFermaNessuno.

Ulteriori informazioni sul tour sono disponibili all’indirizzo: www.noncifermanessuno.net.

Nessun commento:

Posta un commento